nuovo album dei Pink Floyd

Il nuovo album dei Pink Floyd uscirà il 10 novembre, ma negli ultimi giorni si parla molto di “The endless river” che è una raccolta delle sessioni musicali per Division Bell. David Gilmour è soddisfatto del lavoro svolto, tanto che commentando il nuovo album dei Pink Floyd ha dichiarato che è un album da 21esimo secolo. Il nuovo album dei Pink Floyd contiene inediti strumentali e una sola canzone “Louder than words” il cui testo è stato scritto da Polly Samson, sarà disponibile in cd standard, doppio vinile o deluxe box con contenuti speciali.

Dalle 1993 sessioni di Division Bell che è l’ultimo album portato in studio e 20 ore di ascolto musicale è nata questa tracklist divisa in quattro parti:

  • Things Left Unsaid
  • It’s What We Do
  • Ebb and Flow

 

  • Sum
  • Skins
  • Unsung
  • Anisina

 

  • The Lost Art of Conversation
  • On Noodle Street
  • Night Light
  • Allons-y (1)
  • Autumn ’68
  • Allons-y (2)
  • Talkin’ Hawkin’

  • Calling
  • Eyes to Pearls
  • Surfacing
  • Louder Than Words

La gigantografia della copertina in 19 città sparse per il mondo

Intanto sugli edifici di 10 città sparse in tutto il mondo (tra cui Milano) è stata appesa la gigantografia della copertina del nuovo album dei Pink Floyd prodotto da David Gilmour, Phil Manzanera, Youth e Andy Jackson. “The endless river” secondo Mason è un tributo a Rick e al suo modo di suonare molto speciale. Le copertine degli album dei Pink Floyd hanno fatto storia e anche questa con un uomo che rema su un fiume di nuvole è destinata ad entrare nel mito. E’ stata realizzata da un giovane artista digitale egiziano e ricreata da un’agenzia inglese di design.

Categories:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *